Garante regionale dei diritti della persona
del Veneto
Attività di promozione, protezione e pubblica tutela dei minori di età

Progetto Care leavers network

Il progetto è volto alla promozione di un network nazionale costituito da ragazzi ospiti ed ex-ospiti di comunità educative, di famiglie affidatarie e di case-famiglia, inteso quale luogo dove i ragazzi vengono coinvolti in un'attività di riflessione sull’esperienza in atto o già vissuta e quindi di elaborazione di proposte migliorative dell’accoglienza eterofamiliare sulle quali poi confrontarsi con i diversi interlocutori istituzionali e non, deputati alla definizione delle politiche e alla concreta gestione delle diverse forme di accoglienza eterofamiliare.

Scopo ultimo del progetto: sensibilizzare le Istituzioni e i diversi stakeholders verso un intervento preventivo per migliorare la qualità dei percorsi di tutela nelle situazioni extrafamiliari, soprattutto con riferimento alle questioni legate al momento dell’uscita dei ragazzi dai contesti che li hanno accolti.

Partnership.
Il progetto è promosso dall’Associazione Agevolando.

La Garante dei diritti della persona del Veneto ha offerto il proprio appoggio al progetto con riferimento alle azioni di diffusione e implementazione degli esiti di interesse per il territorio regionale.

A livello istituzionale centrale, il progetto registra il patrocinio e la collaborazione dell’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Il contributo scientifico alla costruzione del percorso è a cura dell’Università degli studi di Padova, Dipartimento Fi.S.P.P.a. (Filosofia, Sociologia, Pedagogia, Psicologia applicata); responsabile scientifico: prof. Valerio Belotti.

La dimensione territoriale del progetto e le azioni.
Il progetto prevede il coinvolgimento di sei territori regionali: Piemonte, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Sardegna, Campania.

La azioni svolte nei singoli territori consisteranno: in incontri di presentazione del progetto a educatori e ragazzi coinvolti nell’esperienza dell’accoglienza fuori famiglia; in focus group tematici; nell’organizzazione di conferenze regionali per presentare alle istituzioni, agli operatori del sociale e alla cittadinanza gli esiti delle riflessioni condotte dai ragazzi così come le raccomandazioni dagli stessi elaborate per migliorare tale esperienza anche in vista della transizione verso l’autonomia.

A livello nazionale, è prevista una conferenza nazionale di comparazione e condivisione del lavoro svolto nei diversi territori coinvolti.

Durata del progetto.  
Durata biennale (2016 - 2017). 

Esiti e materiali prodotti.
Per il territorio Veneto:

  • 1a Conferenza regionale del Care Leavers Network Veneto “L’accoglienza con i nostri occhi” – Verona, 19 dicembre 2016 
  • Documento “L’accoglienza con i nostri occhi” (sintesi delle riflessioni/raccomandazioni elaborate dai ragazzi accolti fuori famiglia, coinvolti nel filone Veneto del progetto).

A livello nazionale:

  • 1a Conferenza nazionale del Care Leavers Network Italia "In viaggio verso il nostro futuro. L'accoglienza fuori famiglia con gli occhi di chi l'ha vissuta". Roma, 17 luglio 2017 
  • Documento "In viaggio verso il nostro futuro. L'accoglienza fuori famiglia con gli occhi di chi l'ha vissuta" (sintesi delle riflessioni/raccomandazioni elaborate nei diversi territori dai ragazzi accolti fuori famiglia, coinvolti nel progetto)
  • Report degli esiti dell'indagine campionaria nazionale "In viaggio verso il nostro futuro"
  • Infografica del progetto "In viaggio verso il nostro futuro"

Sito web del progetto.
Sito web principale del progetto: www.agevolando.org/care-leavers-network 

Altre risorse web.

  • Galleria fotografica sulla 1a Conferenza regionale del Care Leavers Network Veneto “L’accoglienza con i nostri occhi” – Verona, 19 dicembre 2016 
Documenti:
Condividi su: