Garante regionale dei diritti della persona
del Veneto
Attività di promozione, protezione e pubblica tutela dei minori di età
Pippi Calzelunghe scrive ai bambini e gioca con loro in tempi di Covid-19. Uno strumento per i servizi del territorio da un'idea del Labrief dell'Università di Padova

Pippi Calzelunghe invia una lettera ai bambini e alle loro famiglie. Lo fa in periodo di emergenza sanitaria rappresentata dal Covid-19 e di necessarie limitazioni alla normale quotidianità di vita, per proporre attività da svolgere, temi su cui riflettere e comportamenti da tenere.

Un'iniziativa del Laboratorio di Ricerca e Intervento in Educazione Familiare (Labrief) dell'Università degli studi di Padova, rivolta a tutti i bambini e in particolar modo a quei bambini e a quelle famiglie che vengono sostenuti dai servizi del territorio.
Alle operatrici e agli operatori dei servizi, infatti, la lettera - e i sussidi ad essa collegati - vengono proposti come strumento utile da usare all'interno della relazione che gli stessi hanno con famiglie, genitori e bambini.

Due i sussidi, entrambi in linea nella pagina web del Laboratorio e disponibili per il download:

  • la lettera scritta da Pippi Calzelunghe, in parte in forma di ipertesto attraverso cui è possibile accedere ad una playlist con le canzoni preferite di Pippi e al canale youtube di Pippi Calzelunghe con tutte le puntate a disposizione;
  • l'album di Pippi da colorare.

In calce a questa news, sono disponibili i link ai materiali.

L'iniziativa si colloca all'interno di P.I.P.P.I., il programma di intervento sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e coordinato dal Laboratorio di Ricerca e Intervento in Educazione Familiare (LabRIEF) dell’Università di Padova, rivolto a famiglie con figli di età compresa tra gli 0 e gli 11 anni, che si trovano a fronteggiare situazioni impegnative in cui può risultare difficile garantire ai bambini le condizioni adeguate per la loro crescita.

*****
Risorse




« Torna all'elenco News
Condividi su: