Garante regionale dei diritti della persona
del Veneto
Attività di promozione, protezione e pubblica tutela dei minori di età
Saluto di commiato della dott.ssa Aurea Dissegna
A conclusione del mio incarico di Pubblico Tutore dei minori di età della Regione Veneto, da quattro anni e mezzo, e di Garante delle persone sottoposte a misure di restrizione della libertà personale, da un anno e mezzo, desidero ringraziare le Istituzioni pubbliche e del privato sociale per la sensibilità e la collaborazione con cui hanno condiviso con me e con l’Ufficio progetti, iniziative, azioni ed attività volti a promuovere una cultura dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, così come dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, e a garantirne la loro esigibilità.

E’ stato per me un onore ricoprire questo ruolo di grande responsabilità, che ho cercato di svolgere al meglio delle mie possibilità, in un periodo particolarmente difficile dal punto di vista economico e sociale, tra innumerevoli vincoli ed ostacoli di varia natura, che tuttavia non hanno mai fatto venir meno il mio impegno.

Ringrazio poi tutti i collaboratori della struttura operativa interna, ed i collaboratori esterni per avermi affiancato e sostenuto in questi anni impegnativi, con forte motivazione e grande professionalità.

Un ringraziamento particolare va infine:
  • ai ragazzi e alle ragazze che ho avuto modo di incontrare - molti dei quali in rappresentanza di coetanei - in attività di partecipazione, di ascolto collettivo e  nei Consigli comunali dei ragazzi. Il  loro entusiasmo e la loro creatività  sono risultati molto coinvolgenti. Invito tutti ad ascoltarli di più e a prendere in considerazione il loro punto di vista. E’ un loro diritto, ma non ancora abbastanza praticato;
  • ai tanti detenuti che ho avuto modo di conoscere e alla loro testimonianza di  impegno e riscatto personale e sociale. Hanno dimostrato che, se le condizioni del carcere che li accoglie  lo consentono, possono far emergere, in particolare nel lavoro e non solo, le loro risorse personali ed i loro talenti in percorsi di trattamento, di riparazione e di riabilitazione, anche a distanza di molti anni di reclusione. Positive  esperienze ed opportunità da estendere il più possibile a tutte le strutture carcerarie ed alle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale;
  • a tutti  gli operatori dei Servizi, ai cittadini, ai volontari con i quali sono entrata in contatto, dai quali ho ricevuto conferme sugli obiettivi da perseguire, insegnamenti e ulteriore motivazione a proseguire nel mio impegno. 
Un augurio di buon lavoro alla nuova Garante regionale dei diritti della persona, dott.ssa Mirella Gallinaro.

Aurea Dissegna
Pubblico Tutore dei minori del Veneto e
Garante regionale delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale

Venezia, 16 giugno 2015 



« Torna all'elenco News
Condividi su: